Cocablatt

La pianta di coca, il cui nome scientifico è Erythroxylum coca, viene coltivata in Sud America da oltre 4.500 anni. I risultati delle ricerche attuali dimostrano il potere curativo della pianta. Sebbene le foglie di coca siano cadute in disgrazia nel resto del mondo a causa della possibilità di produrne cocaina, sono ancora oggi consumate da oltre 8 milioni di persone in Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia e Cile per motivi medicinali e religiosi.

Questi popoli sono discendenti degli Inca e di altre civiltà precolombiane. Gli indigeni non masticano mai la coca senza il Llipt'a, una polvere ricavata dalla cenere della pianta.

La foglia di coca aumenta l'assorbimento di ossigeno nel sangue e ha quindi un effetto stimolante. È ideale per alleviare e, in particolare, prevenire il mal di montagna. L'uso delle foglie di coca come tè, noto anche come mate de coca, è molto popolare. Il mate de coca è un'antica bevanda a base di foglie fresche di coca.

Il sapore è piuttosto erbaceo e paragonabile a quello del tè verde. Il suo effetto è paragonabile a quello di bevande contenenti caffeina come il caffè o il tè nero.

Purtroppo, in precedenza era possibile consumare il tè senza conseguenze legali solo nei Paesi sopra citati. Grazie a una speciale composizione, lavorazione e modifica del nome, abbiamo prodotto una versione UE che può essere venduta al banco e che ora possiamo mettere a vostra disposizione.

L'aroma di foglie di coca è stato aggiunto al tè mate con un processo speciale. Le foglie di coca non lavorate non possono essere importate nell'Unione Europea, poiché non sono consentite e rientrano nella legge sugli stupefacenti.